Abbiamo bisogno di imparare a non seguire la mentalità del mondo ma quella di Cristo

"In fondo anche se svolgiamo talvolta servizi diversi siamo della stessa famiglia che ricordo si chiama CARITAS: un nome, che ci spinge all'amore verso l'altro più debole, più provato dalla vita, emarginato da coloro che pensano che il povero sia un approfittatore, un ladro, uno stupratore, ecc. ecc...
Abbiamo bisogno di imparare a non seguire la mentalità del mondo ma quella di Cristo sempre pronto ad avere misericordia, pazienza soprattutto con gli ultimi. Senza ascoltare la Parola di Dio non possiamo crescere nella fede e mostrare in noi le stesse attitudini di Cristo."...

Estratto dal discorso del Direttore Caritas Perugia - Città della Pieve Giancarlo Pecetti ai Volontari degli Empori e delle Caritas parrocchiali