Alla grande festa conclusiva della 5a edizione di Oratorio League il campione del mondo Marco Materazzi

Perugia: Alla grande festa conclusiva della 5a edizione di “Oratorio League” il campione del mondo Marco Materazzi. Don Riccardo Pascolini, coordinatore Oratori Perugini: «Investire nello sport, una forte esperienza educativa per mettersi in gioco anche nella vita».

E’ stata la Palestra “Aldo Capitini” di Perugia ad ospitare, domenica scorsa, le finali della 5a edizione di “Oratorio League”, il Campionato di Calcio a 5 per bambini e ragazzi degli Oratori dell’Archidiocesi promosso dal Coordinamento Oratori Perugini, in collaborazione con le Polisportive Giovanili Salesiane e l'Anspi, Oratori e Circoli del Comitato zonale di Perugia. «Questa giornata all’insegna dello sport e del far festa insieme, che ha visto tanti giovani e giovanissimi – commenta don Riccardo Pascolini, responsabile del Coordinamento Oratori Perugini –, è stata la conferma del crescente entusiasmo che la manifestazione continua a raccogliere all’interno delle realtà parrocchiali diocesane».

L’ospite d’eccezione: Marco Materazzi.

«E’ sempre un grande piacere partecipare a manifestazioni sportive che coinvolgono i più giovani e che puntano a trasmettere loro i veri valori dello sport». Così l’ospite d’eccezione e campione del mondo Marco Materazzi intervenendo alla premiazione finale della 5a edizione di “Oratorio League”. «E’ stata una grande emozione visitare una così bella realtà come quella oratoriale – spiega l’ex difensore della Nazionale –. Per me è davvero importante poter incontrare questi ragazzi che s’impegnano quotidianamente per i loro piccoli sogni e giocano le loro partite nei campetti oratoriali come se fossero a San Siro. Un grande plauso va ai ragazzi del team organizzatore, SportLab, e a tutti gli allenatori delle squadre che non solo allenano ma educano questi giovani».

Investire nello sport, una forte esperienza educativa per mettersi in gioco anche nella vita.

Grande entusiasmo anche per gli organizzatori di questa stagione alle spalle lo rileva Riccardo Pascolini nel dire: «Siamo felici di avere speso e continuare a spendere energie per i giovani e per i ragazzi degli Oratori, ma ancor più di investire nello sport. Anche quest'anno abbiamo avuto la testimonianza concreta che lo sport è una forte esperienza educativa che, se ben veicolata ed offerta, può diventare un’occasione per mettersi in gioco anche nella vita».

Le squadre vincitrici.

Sei sono state le squadre ad esultare al termine della giornata: le "Sentinelle Young" della Parrocchia di San Sisto, che hanno vinto il torneo “Mini League” dedicato ai bambini ed alle bambine che frequentano le scuole elementari; “Lo Schiribizzo” delle Parrocchie della Seconda Unità Pastorale che hanno vinto l’“OratorioLeague Under 14” dedicato ai ragazzi e alle ragazze delle medie. Per quanto riguarda i ragazzi e le ragazze delle superiori: gli “Atletico Betlemme” della Parrocchia di Montelaguardia e le “Freever GP2” di Prepo hanno vinto rispettivamente l’edizione maschile e femminile del torneo di consolazione definito “Orargioco”; mentre a vincere i tornei principali sono stati rispettivamente i ragazzi de “Le Sentinelle” di San Sisto e le ragazze delle “Astrolady” di Ponte d’Oddi.

Annunciato l’appuntamento sportivo della 13a edizione della StarCup (27 aprile-1 maggio 2018).

E’ lo stesso don Riccardo Pascolini a dare appuntamento a tutti i partecipanti alla premiazione di “Oratorio League 2018” a venerdì 27 aprile, alle 14.30, presso l’impianto sportivo di Santa Sabina dove ci sarà la cerimonia d’apertura della 13a edizione della StarCup che si concluderà martedì 1 maggio. In cinque giorni più di mille adolescenti di tutta l’Archidiocesi di Perugia-Città della Pieve, oltre a sfidarsi in partite combattutissime, avranno modo di riflettere e pregare grazie al percorso catechetico preparato dal team organizzatore.

Com. stampa redatto con la collaborazione di Federico Phellas