SERVIZIO CIVILE

In occasione del Convegno ecclesiale del 1976 la Caritas ha ricevuto dalla Chiesa italiana il compito di promuovere l’obiezione di coscienza e il servizio civile, una forma di servizio alternativo al servizio militare. Da allora e sino al 2005, quando la leva è stata sospesa, oltre 100.000 giovani hanno scelto la strada dell'obiezione di coscienza.

Forte di questa eredità, la Caritas prosegue ancora oggi con rinnovata convinzione il proprio impegno sul versante del Servizio civile nazionale (legge 64/2001) oggi Servizio civile universale a seguito (decreto legislativo 6 marzo 2017, n. 40). Si tratta di una proposta scelta liberamente dal giovane della durata di 12 mesi, articolata su più aree d'intervento: dalla promozione delle relazioni, dei diritti umani e di cittadinanza al sostegno delle persone in stato di disagio alla sfida dell'immigrazione. Dal 2001 ad oggi circa 10.000 giovani hanno svolto il servizio civile volontario presso la Caritas.

Il servizio civile nazionale ha come riferimento culturale la difesa popolare nonviolenta, le sue finalità, come recita la legge istitutiva, sono le seguenti:

  1. concorrere, in alternativa al servizio militare obbligatorio, alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari;
  2. favorire la realizzazione dei principi costituzionali di solidarietà sociale;
  3. promuovere la solidarietà e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona ed alla educazione alla pace fra i popoli;
  4. partecipare alla salvaguardia e tutela del patrimonio della Nazione, con particolare riguardo ai settori ambientale, anche sotto l'aspetto dell'agricoltura in zona di montagna, forestale, storico-artistico, culturale e della protezione civile;
  5. contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani mediante attività svolte anche in enti ed amministrazioni operanti all'estero.

Bando 2019 per il Servizio Civile Universale 
presso la Caritas Diocesana di Perugia-Città della Pieve


“Ero straniero e mi avete accolto-Perugia”

 

Mercoledì 04 settembre 2019 il Dipartimento per le Politiche Giovanili ed il Servizio Civile Universale ha pubblicato il Bando di Concorso per la selezione di 39.646 volontari, dai 18 ai 28 anni, da inserire in progetti in Italia e all’estero.

Caritas diocesana Perugia-Città della Pieve seleziona 4 operatori volontari per n.1 progetto da inserire in 1 sede nella Diocesi di Perugia-Città della Pieve. Di seguito il link alla scheda con gli elementi essenziali del progetto "Ero straniero e mi avete accolto-Perugia"  www.caritasitaliana.it/materiali/temi/serviziocivile/ProgettiBando2019/Perugia.pdf

La scadenza per presentazione delle domande è il 10 ottobre 2019 alle ore 14:00. Tutte le informazioni tecniche sul Bando sono disponibili sul sito del Servizio Civile.

Gli aspiranti operatori volontari devono presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it

Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL occorre essere riconosciuto dal sistema, che può avvenire in due modalità:

  1. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale www.agid.gov.it/it/piattaforme/spid sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi offre e come si richiede.
  2. I cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o a Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa.

La piattaforma, che consente di compilare la domanda di partecipazione e di presentarla, ha una pagina principale “Domanda di partecipazione” strutturata in 3 sezioni (1-Progetto; 2-Dati e dichiarazioni; 3-Titoli ed esperienze) e in un tasto “Presenta la domanda”.

Sui siti web del Dipartimento www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it e www.scelgoilserviziocivile.gov.it  è disponibile la Guida per la compilazione e la presentazione della Domanda On Line con la piattaforma DOL.

Attenzione! Le domande trasmesse con modalità diverse non saranno prese in considerazione. Non si possono presentare domande per posta, via e-mail, via fax o a mano.

Attenzione! È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto ed un’unica sede.

Per l’ammissione alla selezione è richiesto al giovane il possesso dei seguenti requisiti:
-cittadinanza italiana, ovvero di uno degli altri Stati membri dell’Unione Europea, ovvero di un Paese extra Unione Europea purché il candidato sia regolarmente soggiornante in Italia;
-aver compiuto il diciottesimo anno di età e non aver superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda;
-non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.

Non possono presentare domanda i giovani che:
-appartengano ai corpi militari e alle forze di polizia;
-abbiano già prestato o stiano prestando servizio civile nazionale o universale, oppure abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
-abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, oppure abbiano avuto tali rapporti di durata superiore a tre mesi nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del bando.

Per eventuali richieste di informazioni aggiuntive o di supporto scrivere a info@caritasperugia.it o recarsi di persona presso la sede di Caritas diocesana, in via Montemalbe, 1 – 06125 – Perugia, il Mercoledì, dalle ore 09:00 alle ore 12:00.

Bando di selezione per il Servizio Civile presso la Caritas Diocesana di Perugia-Città della Pieve
“In a spirit of brotherhood - Perugia”

Lunedì 20 agosto 2018 l’Ufficio per il Servizio Civile Nazionale ha pubblicato il Bando di Concorso per la selezione di 53.363 volontari, dai 18 ai 29 anni, da inserire in progetti in Italia e all’estero.

Caritas diocesana Perugia-Città della Pieve seleziona 4 operatori volontari per n.1 progetto da inserire in 1 sede nella Diocesi di Perugia-Città della Pieve.

La domanda di partecipazione deve pervenire a Caritas diocesana entro e non oltre le ore 23:59 del 28 settembre 2018 (ore 18:00 per la consegna a mano). Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione.

Le domande possono essere presentate a mano (dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 09:00 alle ore 12:00). Solo per venerdì 28 settembre l'orario di accettazione è esteso fino alle ore 18:00 oppure possono essere inviate a mezzo posta con raccomandata A/R o con PEC (Posta Elettronica Certificata, intestata a chi presenta la domanda), tramite compilazione dell'Allegato 3 (.pdf e .doc), dell'Allegato 4 (.pdf e .doc) e dell'Allegato 5 (.pdf e .doc), entro il 28 settembre 2018

Attenzione! Ciascun candidato può presentare domanda per un solo progetto. In caso contrario verrà escluso direttamente dal Dipartimento.
Attenzione! Le domande trasmesse con modalità diverse da quelle indicate non saranno prese in considerazione. In particolare, non saranno accolte le domande inviate via e-mail o via fax. Le domande inviate all'indirizzo PEC saranno accettate solo se provenienti da un indirizzo PEC intestato all'aspirante volontario. Si invita, infine, a verificare che la propria PEC sia abilitata all'invio nei confronti di soggetti privati e non solo nei confronti della Pubblica Amministrazione (come ad esempio nel caso di PEC con dominio.gov).

Le selezioni si svolgeranno nel mese di Ottobre 2018. Le date ed il luogo per la selezione saranno comunicate tramite un avviso sul sito della Caritas diocesana almeno 15 giorni prima della selezione.
Tale avviso ha effetto di notifica per tutti i candidati.

I candidati selezionati inizieranno il Servizio Civile nel mese di Gennaio 2019.

Per maggiori informazioni e per consultare il bando si possono visitare i siti www.caritas.it  www.caritasperugia.it  www.serviziocivile.gov.it oppure telefonare al numero 075.572.09.70 o scrivere a: info@caritasperugia.it

La pagina del sito di Caritas Italiana dedicata al bando è la seguente:

http://www.caritas.it/pls/caritasitaliana/V3_S2EW_CONSULTAZIONE.mostra_p...

Il testo del progetto è disponibile al seguente link:

http://www.caritasitaliana.it/materiali/temi/serviziocivile/ProgettiBand...